Industria metalmeccanica: di cosa si tratta?

Quando si sente parlare di metalmeccanica ci si riferisce ad un settore industriale che si occupa della lavorazione e della produzione di oggetti in metallo. La metalmeccanica usa i semilavorati dell’industria metallurgica per poter ottenere dei prodotti finiti. Il settore della metalmeccanica, da sempre, rappresenta per l’industria del bel paese un traino di fondamentale importanza.

Operaio metalmeccanico: di cosa si occupa?

L’operaio metalmeccanico è uno specialista nei trattamenti meccanici che trasformano il metallo in componenti finiti.
Il suo compito si svolge all’interno degli stabilimenti dove si lavorano i metalli e si produce la componentistica per svariate applicazioni. Alcuni dei metalli lavorati possono essere il ferro, l’acciaio, la ghisa, il rame e l’alluminio. Nell’uso dei macchinari di produzione è importante offrire una massima sicurezza e un ottimo funzionamento. L’attività primaria di un operaio metalmeccanico dunque, è quella di usare e programmare i macchinari, per lo più automatizzati, che riescono a fondere, formare, tagliare e unire i metalli, e che assemblano i relativi componenti metallici.

È in grado di lavorare su pezzi di tutte le dimensioni; da quelli abbastanza grandi, utili per il settore edilizio, a pezzi alquanto piccoli, utili per la meccanica cosiddetta di precisione. Fra gli altri compiti dell’operaio metalmeccanico, troviamo inoltre la manutenzione ordinaria dei macchinari e degli arnesi che utilizza lui stesso, e si occupa di formare il personale con meno esperienza, su come funzionano i macchinari dell’azienda. Effettua il carico e lo scarico dei pezzi dai macchinari e garantisce che i prodotti finiti rispettino perfettamente il disegno di produzione.

Tipi di lavorazioni metalmeccaniche

La lavorazione metalmeccanica è alquanto complessa poiché ci sono tante tipologie di interventi diversi tra loro. Svolgere dei lavori di qualità è fondamentale per il giusto andamento delle parti meccaniche. Per creare lavori di alta qualità è necessario un mix di strumenti idonei ed una buona competenza nel settore della metalmeccanica.

Vi sono innumerevoli tipi di lavorazione dei metalli, ma in ognuno di essi la cura e la precisione sono fattori sempre costanti. Le lavorazioni metalmeccaniche più conosciute sono: fresatura, alesatura, foratura, tornitura, rettifica, filettatura, trattamenti termici, creazione di carpenterie, montaggio e finiture speciali.

Nell’arco di tempo che porta alla creazione di un pezzo meccanico finito, c’è un un momento specifico dove bisogna necessariamente ridurre le sue misure esterne per poterle adeguare a quelle raffigurate sul disegno. La fresatura con la sua precisione consente di raggiungere delle specifiche lunghezze.

Lalesatura invece, è un tipo di lavorazione meccanica di finitura oppure il ripristino di un determinato foro metallico (l’alesaggio appunto), ottenuta attraverso l’uso di una macchina chiamata alesatrice. Ad alta velocità si possono ottenere alcuni lavori di precisione con una grande finitura della superficie del metallo. Pure per quanto riguarda a tornitura si può dire che si tratta di un processo di lavorazione per asportare il truciolo, ma a differenza della fresatura, l’arnese utilizzato (ovvero il tornio) svolge un moto rettilineo e non invece rotatorio come succede nella foratura o fresatura. Il materiale in più si definisce sovrametallo.

La filettatura al tornio è l’unica operazione che fra gli svariati metodi di filettatura dei metalli, consente la realizzazione di tiranti e colonne più grossi rispetto alle misure standard. Dopo aver eseguito qualunque tipo di lavorazione, si inizia l’assemblaggio dei pezzi per dar vita all’oggetto finito. Il montaggio è un processo delicatissimo e va svolto con cura.
Nelle officine metalmeccaniche non si realizzano solo le componenti meccaniche ma si esegue pure un assemblaggio per la creazione di macchine complete. Per maggiori informazioni potete consultare il sito dell’Officina Meccanica Bosaia.

Per concludere, possiamo affermare che il settore metalmeccanico è fortemente legato ad un procedimento di automazione industriale. Molto spesso gli operai del settore metalmeccanico sono figure altamente specializzate ed esperte nella programmazione di macchinari automatici semi-automatici o computerizzati, invece che indirizzati alla conduzione dei macchinari manuali. L’industria metalmeccanica realizza tutti i beni di investimento in attrezzature e macchine, attraverso le quali propaga l’innovazione tecnologica ad ogni settore dell’economia.

Related Post